Marco De Liso | Chi sono
84
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-84,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-13.1.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive,elementor-default

Non chiamatemi artista.

Sono un fotografo e molti associano da sempre il fotografo alla figura dell’artista. Io non mi definisco un artista. L’artista crea per il gusto di farlo, crea per stupire, crea per trasmettere la propria visione, crea senza dover rispettare regole o obiettivi.

Io fotografo con lo scopo di farti vivere un’emozione, di farti avere una foto in cui piacerti, una foto in cui riconoscerti. Tutto deve essere pensato per le tue richieste e la tua personalità, non si tratta di me, ma SI TRATTA DI TE.

Io non sono un artista, sono un artigiano, il tuo fotografo artigiano.

Hanno parlato di me

Fotografo da tantissimi anni, da quando la passione per la grafica ed il design sono sfociati in quello della fotografia.

 

Ma perché faccio solo ritratti?
Non è una cosa che succede dall’oggi al domani, non è che ti svegli e boom, fotografi solo persone. Ci ho pensato molto e ne ho parlato con i miei genitori e con molta probabilità qualcosa si è mosso dentro di me dopo un episodio specifico.

 

Curiosando tra le vecchie cose in casa dei miei genitori ho ritrovato loro. Tantissime foto di famiglia tra le quali c’erano quelle dei miei nonni.

 

Una sensazione strana, un’emozione, i ricordi e le storie raccontate dai miei genitori.

 

Quanto valore ha quell’emozione? Non si può paragonare. Ma tra qualche anno i nostri figli la proveranno? I tuoi figli, i tuoi nipoti, le persone che ami, ritroveranno una tua bella foto in un cassetto?

 

Ecco perché lo faccio, perché quella emozione è qualcosa di unico.

I miei riconoscimenti

7 premi al concorso internazionale “The Portrait Masters” di Los Angeles.
Ottenuti tutti con foto di persone “comuni”, senza modelle, senza ballerine.
Bronze TPM IA 2017 - wht

Lo specialista del Ritratto Contemporaneo in Italia.

Dal 2013 mi focalizzo esclusivamente sul ritratto e studio prima con Eolo Perfido a Roma e poi con Sue Bryce a Parigi.

 

Scopro il mondo del Ritratto Contemporaneo e ne faccio la mia missione. Combatto contro i canoni di bellezza della società perché tutti meritano di sentirsi belli e di avere una fotografia in cui piacersi.

 

Vengo selezionato da Sue tra 12 fotografi uomini nel mondo come unico italiano per tenere una lezione live di 2 giorni a Los Angeles “Men shooting glamour” (novembre 2016).

 

Creo Icàstico, il primo metodo in Italia per creare il tuo Ritratto Contemporaneo. Un metodo che a differenza dei metodi usati dagli altri fotografi, abituati a lavorare con modelle ed esperti del settore, è pensato tenendo in considerazione delle difficoltà e degli imbarazzi che una persona ‘comune’ può provare di fronte alla fotocamera.

 

Vuoi un ritratto? vuoi farmi delle domande?